CBR1000RR-R Fireblade e CBR1000RR-R Fireblade SP

Lo sviluppo della CBR1000RR-R Fireblade e della versione SP fa un grande passo in avanti, grazie ad aggiornamenti che interessano tutte le aree. Il motore di 1.000 cc a 4 cilindri in linea produce ora maggiore accelerazione ai medi regimi mantenendo l’’incredibile potenza massima di 217 CV. È il risultato delle modifiche apportate a testata, rapporto di compressione, fasatura distribuzione e molle valvola. L’albero a gomiti e le bielle sono più leggere e ci sono nuovi rapporti del cambio più corti. Il TBW a 2 attuatori migliora precisione e controllo dell’acceleratore ai regimi più bassi e l’efficacia del freno motore.

Il telaio in alluminio ha ora caratteristiche di maggiore flessibilità che migliorano l’accuratezza dello sterzo in curva e le doti di trazione. L’aerodinamica è aggiornata con alette di nuovo disegno che mantengono la deportanza ma con un momento di imbardata in curva ridotto del 10%.

La posizione di guida è stata modificata per migliorare la sensazione di controllo da parte del pilota. Il display TFT a colori offre tutte le informazioni rilevanti per la selezione dei Riding Mode e l’impostazione di erogazione potenza, freno motore, controllo di trazione, controllo dell’impennamento e ‘launch control’ per le partenze da fermo. Tutti i parametri sono stati rimodulati per assecondare le rinnovate caratteristiche di erogazione della potenza e dei rapporti del cambio. L’ABS Cornering, oltre alle modalità ‘strada’ e ‘pista’ dispone dell’ulteriore modalità ‘gara’ (Race). L’aerodinamica è aggiornata con alette di nuovo disegno che mantengono la deportanza ma con un momento di imbardata in curva ridotto del 10%.

Restano di altissimo livello le altre caratteristiche, con forcellone di derivazione RC213V‑S, piattaforma inerziale (IMU) a 6 assi, ammortizzatore di sterzo elettronico (HESD) a 3 livelli, e sospensioni Showa sulla versione standard, Öhlins elettroniche sulla versione SP, così come i freni, rispettivamente Nissin e Brembo.

Sulla SP sono di nuova generazione le sospensioni elettroniche ‘Öhlins Smart Electronic Control’ (S-EC 3.0) con interfaccia utente (OBTi) e valvole interne a spillo (SV). Ora è disponibile anche l’impostazione base del precarico via display per un set-up personalizzato sul peso del pilota. Aggiornato anche l’impianto frenante, con pinze Brembo Stylema R su dischi di 330 mm.

I primi 300 esemplari della Fireblade SP nella colorazione ‘Mat Pearl Morion Black’ saranno commercializzati come versione “Carbon Edition” dotata di numerose componenti in fibra di carbonio che riducono complessivamente il peso di 1 kg.

Ultime dal blog