Adventure Sports

Dettagli moto

CILINDRATA: 1084cc

POTENZA: 102 CV

CAMBIO: Manuale o automatico DCT | 6 marce

SERBATOTOIO: 24.8 litri

RUOTE: Anteriore 19′ / Posteriore 18′

Scopri di più

La nuova CRF1100L Africa Twin Adventure Sports va incontro ai desideri dei mototuristi che macinano chilometri principalmente su strada e passa alla ruota anteriore da 19 pollici. È la novità più importante, ma non la sola, del modello al top della gamma Africa Twin, che riceve ulteriori aggiornamenti volti a renderla più protettiva, più comoda, più performante e, se possibile, ancora più bella!

Diminuisce leggermente l’escursione delle sospensioni a controllo elettronico Showa EERA™ (ora 210 mm ant. e 200 mm post., con nuove tarature) e di conseguenza l’altezza da terra (220 mm). La nuova sella, più confortevole, è posta ora a 855 mm (ribassabile a 835 mm). Confermati i cerchi a raggi tangenziali tubeless, con il posteriore che mantiene la gomma 150/70-18” e l’anteriore che passa alla 110/80-19”.

Il motore bicilindrico parallelo con distribuzione Unicam conferma la cilindrata di 1.084 cc e la potenza massima di 102 CV ma ora dispone di un consistente incremento di coppia (+7 Nm, per un picco di 112 Nm) a un regime più basso (-750 giri/min) grazie a ritocchi su aspirazione, distribuzione, rapporto di compressione e sistema di scarico.

La popolarissima versione con cambio a doppia frizione DCT è ancora più efficace e piacevole da guidare nelle manovre a bassa velocità grazie ad un raffinato aggiornamento delle mappe di rilascio delle frizioni, ora con feedback sull’impianto di iniezione.

Cupolino e carenatura sono stati ridisegnati per offrire uno stile più muscoloso e una protettività superiore, sempre con parabrezza regolabile su cinque posizioni.

Invariati il telaio a semi‑doppia culla in acciaio, con forcellone in alluminio derivato dalla specialistica CRF450R, e il telaietto reggisella in alluminio imbullonato.

La dotazione elettronica rimane di riferimento. La piattaforma inerziale IMU a 6 assi sovrintende a tutti gli ausili alla guida: controllo di trazione HSTC a 7 livelli, cornering ABS a 2 modalità, antiwheelie a 3 livelli. Sulla versione con cambio DCT influisce anche sui cambi marcia in curva. L’acceleratore Throttle By Wire offre 6 Riding Mode, 4 preimpostati più 2 completamente personalizzabili.

La strumentazione alta, in stile rally, prevede uno schermo TFT touch a colori di 6.5” che integra Apple CarPlay®, Android Auto® e la connettività Bluetooth per tutti gli smartphone. Un ulteriore schermo LCD amplia la gamma di informazioni visualizzate. L’impianto luci è full‑LED e dotato di luci diurne DRL e cornering lights. Di serie il Cruise Control.

Il serbatoio da 24,8 L offre un’autonomia a prova di “iron butt”, e sia le manopole riscaldabili sia la presa 12V sono di serie.

Le colorazioni disponibili per entrambe le versioni (cambio manuale o cambio DCT) sono la sobria ma sportiva ‘Matt Ballistic Black Metallic’ e la memorabile Tricolour ‘Pearl Glare White’ ispirata alle mitiche “XRV750” di fine anni Novanta.

Cambio DCT

Honda ha venduto oltre 100.000 moto dotate di cambio a doppia frizione DCT in Europa dal debutto nel 2009 sulla VFR1200F da 173 CV. A distanza di 10 anni Honda è ancora l’unico costruttore in grado di offrire un simile livello tecnologico applicato al cambio sequenziale delle moto. A testimonianza di questo successo, dal 2016, anno di rilancio dell’Africa Twin, circa la metà dei clienti che l’hanno scelta hanno preferito la versione con cambio DCT.

Il sistema è stato profondamente evoluto in questa decade e sulla nuova CRF1100L Africa Twin raggiunge l’apice dell’efficacia grazie all’introduzione della piattaforma inerziale IMU, che consente cambi marcia ancora più naturali in curva nelle modalità automatiche D ed S.

Scrivici

"*" indica i campi obbligatori

Il tuo nome*
La tua mail*
Consenso*

Scopri tutti i modelli Honda Adventure